publicidad

Inglese

Remarks by President Trump at the 45th Mile of New Border Wall | Reynosa-McAllen, TX January 12, 2021 Mexico–United States Border Reynosa–McAllen, Texas 2:10 P.M. CST THE PRESIDENT: Thank you very much. Thank you, everybody. Great honor to be here. We worked long and hard. Please sit down. We’ve worked long and hard to get this done. They said it couldn’t be done, and we got it done. One of the largest infrastructure projects in the history of our country. I’m honored to be here in the Rio Grande Valley with the courageous men and women of Customs and Border Patrol. These people are incredible. They’re really incredible. I’ve gotten to know you very well over the last four years. Many of you are friends from all of the work we did in designing the wall. We got it exactly as you wanted it — everything — including your protective plate on top. I’d say, “Why did we put that?” And they said, “We need it for extra protection.” Climb plate. And we have everything you want. It’s steel. It’s concrete inside the steel. And then it’s rebar — a lot of heavy rebar inside the concrete. And it’s as strong as you’re going to get and strong as you can have. But we gave you 100 percent of what you wanted. So now you have no excuses. I didn’t want you to have any excuses. (Laughter.) And you set records. And we can’t let the next administration even think about taking it down, if you can believe that. I don’t think that will happen. I think when you see what it does and how it’s so important for our country, nobody is going to be touching it. And you are very proud of it, and you’re proud of the work you did, because we really designed it together. We’re joined together to celebrate a great achievement: the extraordinarily successful building of the wall on the southern border. Before we begin, I’d like to say that free speech is under assault like never before. The 25th Amendment is of zero risk to me but will come back to haunt Joe Biden and the Biden administration. As the expression goes: Be careful what you wish for. The impeachment hoax is a continuation of the greatest and most vicious witch hunt in the history of our country, and it is causing tremendous anger and division and pain — far greater than most people will ever understand, which is very dangerous for the USA, especially at this very tender time. And now I’d like to briefly address the events of last week. Millions of our citizens watched on Wednesday as a mob stormed the Capitol and trashed the halls of government. As I have consistently said throughout my administration, we believe in respecting America’s history and traditions, not tearing them down. We believe in the rule of law, not in violence or rioting. Because of the pandemic — horrible, horrible invisible enemy — and despite our tremendous success developing a vaccine years before it was thought evenly remotely possible. Nobody thought it was going to be possible. They said would take five years. “Sir, it will take seven years.” All of our scientists were saying — our advisors, “It will take 7 years, 5 years, 10 years maybe.” Well, we did it just like I said we would. And we had it out years and years before they thought it was possible. And we’re now delivering it to states, including your state, where your governor and government are doing a terrific job in getting it administered in Texas. And Florida is doing great. Some of them are doing great. Some aren’t doing as well, but they have all they can handle. And we get it to them as fast as they need it, and even faster. But they’re calling it a “medical miracle.” And this has been a difficult year and a very difficult election. The pandemic has made it a very, very difficult year for our country and virtually every country all over the world. Now is the time for our nation to heal, and it’s time for peace and for calm. Respect for law enforcement and the great people within law enforcement — so many are here — is the foundation of the MAGA agenda. And we’re a nation of law, and we’re a nation of order. That is why we’re here today, to talk about what we must do to uphold the rule of law in America and how we must continue to support our law enforcement heroes, which is exactly what you are. Do you feel like a hero? Yeah, I think you do. Right? (Applause.) You do and you are. I want to thank Customs and Border Patrol Commissioner Mark Morgan, who’s been incredible. Where is Mark? Mark? Stand up, Mark. Great job. Fantastic. (Applause.) Chief Patrol Agent Brian Hastings. Brian, thank you very much. Great job. (Applause.) He’s so happy with it. He said, “Sir, this really works.” And most importantly, the brave law enforcement officers who risk their lives every day to protect our families and our country. I also want to thank a tremendous gentleman, a friend of mine, Tom Homan. He’s a great American patriot, and he was with us right from the beginning. (Applause.) Right, Tom? You knew exactly — he said, “We need a wall,” when they were saying, “No, no, we need drones. We need drones.” I said, “Why? So you can watch the people pour into our country illegally?” And I want to thank you very much, Tom. What a — what a professional job you’ve done. All of you people, incredible. Everyone here today is part of an incredible success story. This is a real success story. When I took office, we inherited a broken, dysfunctional, and open border. Everybody was pouring in at will. Working alongside the heroes in this great outdoor space, looking at our wall, we reformed our immigration system and achieved the most secure southern border in U.S. history. It is at a level that it’s never been before. We took on the cartels, the coyotes, and the special interests, and we restored the rule of law. For years, politicians ran for office promising to secure the border, only to get elected and to do the absolute exact opposite. They even promised a wall. If you remember, about 10 years ago, they promised a wall but they couldn’t get it built. It wasn’t easy getting it built. Getting it financed was tough. Getting it built was even tougher. All the different chains of title and all the different things we had to go through — very, very complex and very difficult, but we got it done. But they had it years ago. You remember that better than anybody. Right? And they never got it done. They never, ever completed the task. And then, ultimately, the money was sent back to the federal government. Spent, but no wall was built. But unlike those who came before me, I kept my promises. And today we celebrate an extraordinary milestone: the completion of the promised 450 miles of border wall. Four hundred and fifty miles. Nobody realizes how big that is. (Applause.) I remember when I first came down, about a year and a half ago: We’re under construction, and I started walking, and I’m looking at the wall, and I’m walking and walking. And I’m used to, like, a development project where you could walk a wall. You know, 10 acres, 5 acres, 2 acres, 1 acre. Then I realized that’s a long time; that’s a big walk. A lot of it — a lot of the wall you have is incredibly natural. It’s — you have the mountains. You have the rivers. You have some very powerful water areas. You have some areas that are virtually impossible to get by. So we didn’t need walls everywhere, but where we needed them — because it’s been so successful that we’ve added nearly 300 miles. And that’s currently under construction. This was our original wish: to get these areas done where it was such trouble. And now we have it. It’s either in construction or pre-construction — an additional 300 miles. In every region that we’ve built the wall, illegal crossings and drug smuggling have plummeted. Absolutely plummeted. In the Rio Grande Valley, crossings have dropped nearly 80 percent. In Yuma, Arizona, illegal entries have been slashed by 90 percent. Nationwide, ICE and Border Patrol have seized over 2 million pounds of fentanyl, heroin, meth, and other deadly narcotics, saving thousands and thousands of lives. We’ve arrested nearly 500,000 illegal aliens with criminal records — some with very serious criminal records of the type you don’t want to know about, like murder. We removed nearly 20,000 gang members from the United States, including 4,500 members of MS-13 — probably the worst gang of them all. Through the landmark reforms we’ve put into place, we have ended the immigration chaos and reestablished American sovereignty. Our most important reform was ending catch and release — not easy to do; you’re dealing with Congress; it’s very, very difficult — which is the functional equivalent of open borders, but even worse: It’s catch and release them. It means release into our country, not into another country. This policy was exploited by vicious criminal organizations, who understood the laws better than our people understood them for years, to spread misery and suffering and drugs all across the hemisphere. Now, instead of “catch and release,” we have “detain and remove.” It’s called “detain and remove.” Doesn’t that sound better? One of the biggest loopholes we closed was asylum fraud. Under the old, broken system, if you merely requested asylum, you were released into the country. The most ridiculous thing anyone has ever seen. And we were taking in some people that you didn’t want to have in your country. We instituted a series of historic policy changes to shut down asylum fraud, and that’s what we did. This includes the groundbreaking agreement with Mexico known as the “Migrant Protection Protocols,” or MPP. Under this agreement, if an illegal alien requests asylum, they have to wait in Mexico until their case is heard. They used to wait here. And when they were waiting, they would say “bye-bye,” and they’d disappear somewhere into our country, and essentially we’d never find them again, would never see them again. This one measure alone ended a humanitarian crisis and saved countless lives, and especially, I have to say, lives from crime. I want to thank the great President of Mexico. He is a great gentleman, a friend of mine. And President Obrador — he is a man who really knows what’s happening. And he loves his country, and he also loves the United States. But I want to thank for his friendship and his professional working relationship. We actually had 27,000 Mexican soldiers guarding our borders over the last two years. Nobody thought that was possible. And they made it very, very difficult, and that’s why the numbers were able to plunge, even during the construction of the wall. And, by the way, one of the big elements of the wall that make it so successful is we can have far fewer people working. Now, they can be working on other things — other things related to crime and drug prevention and a lot of other elements they’re working on, because we saved massive numbers of people. And included here we have the most sophisticated camera systems and most sophisticated electronic systems anywhere in the world. We implemented three historic agreements with the Northern Triangle; that’s Guatemala, Honduras, and El Salvador. Under these critical asylum cooperation agreements, the burden of illegal immigration is now shared all across the region. Now, when an illegal immigrant is arrested at our border, they can be sent to a neighboring country instead of into a U.S. community. Prior to my getting here, countries wouldn’t accept them. They would say, “No, no, no.” I said, “Well, you got to take them.” First month — I’ll never forget — these gentlemen, right here, came to me. They said, “They won’t take them back.” They came. They may be murderers. They may be cartel heads. They may be some really vicious people. The countries didn’t want them back. And I stopped all payments to those countries. I stopped everything going to those countries. And after it was stopped for about a month — you remember? — after it was stopped for about a month, they called. They said, “We’d love to have them back.” And I never gave them as much money as they were getting, by the way, but they got some. (Applause.) It was amazing. And you people know better than anyone: They wouldn’t take them back. We’d have planes flying over, loaded up with people that we didn’t want here. And they’d say, “Don’t ever even think about landing that plane.” And they’d take them by boat, and they’d take them by bus, and they wouldn’t let them into their countries. And all of a sudden, they say, “Welcome back. We love having you.” So it was a great thing. And now they do take them back. And the relationship with those countries — the Triangle — the relationship is a much better one than it was before. In addition to our agreements with Mexico, Guatemala, Honduras, and El Salvador, we have systematically reformed the regulatory code to return asylum to its original legal meaning and purpose — not a free ticket for entry. A recent comprehensive report by the Department of Homeland Security and Justice show how effective our reforms have been and how disastrous their removal would be. It would be a disaster for our country. I know they’re thinking about removing them. I hope they don’t do that. I hope they don’t do that. It’ll be a absolute travesty for our country. The report conclusively proves, once and for all, that aliens released at the border remain at large in the country and do not return home. They won’t go home. And you rarely find them. It’s very tough to find them. So we have aliens released in our country, many of whom are serious criminals. And we’ve stopped that. Don’t ever start that process again. By contrast, under our policies, 98 percent of aliens that remain in DHS custody are removed. Simply put, if you enter the United States illegally, you are apprehended and immediately safely removed from our country. Without this core principle, there is no border, there is no law, there is no order. My administration also instituted vital public health measures on the border. In response to the China virus, under Title 42 of the U.S. Code, illegal immigrants are being promptly removed to protect the health of border agents, other migrants, and local communities, and the public at large. Removing these protections would invite a public health catastrophe of epic proportions. As you probably know, in Tijuana, various parts of Mexico, the COVID — it’s got about 24 names I can call it, from “COVID” to “China virus.” I can call it the “plague.” I call it the “China plague.” A lot of different names. But we always call it the “invisible enemy.” But the invisible enemy has been very tough on Mexico, and we have areas along the border where we’re in great shape because right there, because of that, that we’re in great shape. But on the other side, in Mexico, they’re suffering greatly with the virus. It’s been incredible what we’ve achieved. And we didn’t do the wall because of COVID; we did the wall because of security and drugs and other things. But it turned out that, in the middle of it all, along came this horrible plague. We inherited a dangerously lawless border. The people that work here are unbelievably brave. I’ve seen what they have to endure, what they have to go through. They’re tough, they’re strong, and they’re great patriots, great Americans. We fixed it and we secured it. We empowered our wonderful ICE and Border Patrol to fulfill their oaths and sworn officers. They became sworn officers of the law. And they love their job. It’s a tough job. It’s a nasty job. They’re not paid what they should be paid, to be honest, but we got you up. We got you up. But these are incredibly talented people that could probably do a lot better, in terms of economics, than they do here. But they love what they do, and they love their country. We also put into place vital measures to protect American workers, keep out terrorists, and stop the abuse of our welfare system — where they’d come up, go on our welfare system, and live for years on American welfare without ever having a job. We also have, and we had — but we have them all the time — we have terrorists from the Middle East coming into our country through the southern border. That was before what you see right here, because it was easier to come into our country through the southern border than it was through airports or any other means. So they’d land in South America, and they’d work their way up, and they’d come into our country. And these are not people from the countries that you would suspect. These are people from some very seriously dangerous places in the Middle East. And the numbers are far greater than anybody would understand. Really far greater. Removing any of these measures would hamstring our workers, endanger our country, and cost taxpayers hundreds of billions of dollars a year. No matter our party, we should all agree on the need to protect our workers, our families, and our citizens of all backgrounds, no matter who they are. In particular, if our border security measures are reversed, it will trigger a tidal wave of illegal immigration — a wave like you’ve never seen before. And I can tell you that, already, waves are starting to come up from 2,000 and 1,000 and 500 miles away. We see what’s coming. And they’re coming because they think that it’s gravy train at the end; it’s going to be a gravy train. Change the name from the “caravans,” which I think we came up with, to the “gravy train,” because that’s what they’re looking for — looking for the gravy. This will be an unmitigated calamity for national security, public safety, and public health. It would destroy millions and millions of jobs and claim thousands of innocent lives. The policies I put into place are uniformly and strongly supported by the men and women of ICE and Border Patrol. We worked on them together, just like we did on the wall. We worked on the policies together because nobody knows this whole world better than the incredible people right in front of me. To terminate those policies is knowingly to put America in really serious danger and to override the great career experts that have worked so hard — those from DHS. At this very moment, smugglers and coyotes are preparing to surge the border if our policies are loosened or removed. I mean, they’re literally waiting — big, big groups of people. Some of them very unsavory, I might add. This is an entirely preventable tragedy. It’s waiting to happen. The safety of our nation must come before politics. We have many disagreements in the country, but we should all agree: the urgent need to secure our borders, protect our homeland, and allow law enforcement to fulfill its mission without political interference. ICE and Border Patrol agents swore a sacred oath to uphold the law, and no political appointee should ever order them to violate that oath. These are real experts. They really get it. And I’ll tell you who else gets it: The Hispanic population of our country gets it. Because not only did I win Texas in historic numbers, but I won border towns, which are largely Hispanic, and people were amazed to see that. And the numbers, they say, were — the Governor of Texas called — Greg — great guy, great governor — called. He said, “You had numbers that nobody has had since Reconstruction. “Reconstruction” means “Civil War.” And largely Hispanic. They understand it better than anybody, and they want law enforcement to help them — help them live safe lives. The laws that Congress passed must be upheld. To the men and women of ICE, Customs and Border Protection, and all across DHS, law enforcement in general: You have earned the everlasting gratitude of our nation. You have no idea how much our nation loves you and respects you. I don’t think you do have an idea, but it’s true. I only hope and pray that your voice will be heard, honored, heeded, and respected long into the future. God bless you. God bless law enforcement. And God bless America. Thank you very much. Thank you. Great job. (Applause.)

Italiano

Osservazioni del presidente Trump al 45 ° miglio del nuovo muro di confine | Reynosa-McAllen, TX 12 gennaio 2021 Confine tra Messico e Stati Uniti Reynosa – McAllen, Texas 14:10 CST IL PRESIDENTE: Molte grazie. Grazie a tutti. Grande onore essere qui. Abbiamo lavorato a lungo e duramente. Per favore siediti. Abbiamo lavorato a lungo e duramente per ottenere questo risultato. Hanno detto che non poteva essere fatto e l'abbiamo fatto. Uno dei più grandi progetti infrastrutturali nella storia del nostro paese. Sono onorato di essere qui nella Valle del Rio Grande con i coraggiosi uomini e donne della dogana e della pattuglia di confine. Queste persone sono incredibili. Sono davvero incredibili. Ti ho conosciuto molto bene negli ultimi quattro anni. Molti di voi sono amici di tutto il lavoro che abbiamo svolto nella progettazione del muro. L'abbiamo ottenuto esattamente come lo volevi tu: tutto, inclusa la piastra protettiva in cima. Direi: "Perché l'abbiamo messo?" E hanno detto: "Ne abbiamo bisogno per una protezione extra". Piastra di salita. E abbiamo tutto quello che vuoi. È acciaio. È cemento all'interno dell'acciaio. E poi è il tondo per cemento armato - un sacco di tondo per cemento armato pesante all'interno del cemento. Ed è tanto forte quanto diventerai e forte quanto puoi avere. Ma ti abbiamo dato il 100 percento di quello che volevi. Quindi ora non hai scuse. Non volevo che tu avessi scuse.(Risata.) E hai stabilito dei record. E non possiamo nemmeno lasciare che la prossima amministrazione pensi di rimuoverlo, se puoi crederci. Non credo che accadrà. Penso che quando vedrai cosa fa e quanto è così importante per il nostro paese, nessuno lo toccherà. E ne sei molto orgoglioso, e sei orgoglioso del lavoro che hai fatto, perché l'abbiamo davvero progettato insieme. Siamo uniti per celebrare un grande traguardo: la costruzione straordinariamente riuscita del muro al confine meridionale. Prima di iniziare, vorrei dire che la libertà di parola è sotto attacco come mai prima d'ora. Il 25 ° emendamento non ha rischi per me, ma tornerà a perseguitare Joe Biden e l'amministrazione Biden. Come dice l'espressione: stai attento a ciò che desideri. La bufala dell'impeachment è una continuazione della più grande e feroce caccia alle streghe nella storia del nostro paese, e sta causando un'enorme rabbia, divisione e dolore, molto più grandi di quanto la maggior parte delle persone capirà, il che è molto pericoloso per gli Stati Uniti, in particolare. in questo momento molto tenero. E ora vorrei soffermarmi brevemente sugli eventi della scorsa settimana. Mercoledì, milioni di cittadini hanno assistito alla folla assalita dal Campidoglio e distrutta dalle sale del governo. Come ho costantemente affermato durante la mia amministrazione, crediamo nel rispetto della storia e delle tradizioni americane, non nel loro abbattimento.Crediamo nello stato di diritto, non nella violenza o nei disordini. A causa della pandemia - orribile, orribile nemico invisibile - e nonostante il nostro enorme successo nello sviluppo di un vaccino anni prima che fosse ritenuto anche lontanamente possibile. Nessuno pensava che sarebbe stato possibile. Hanno detto che ci sarebbero voluti cinque anni. "Signore, ci vorranno sette anni." Tutti i nostri scienziati dicevano - i nostri consulenti: "Ci vorranno 7 anni, 5 anni, forse 10 anni". Bene, lo abbiamo fatto proprio come avevo detto che avremmo fatto. E ce l'abbiamo fatta anni e anni prima che pensassero che fosse possibile. E ora lo stiamo consegnando agli stati, compreso il vostro stato, dove il vostro governatore e governo stanno facendo un ottimo lavoro per farlo amministrare in Texas. E la Florida sta andando alla grande. Alcuni di loro stanno andando alla grande. Alcuni non stanno facendo altrettanto bene, ma hanno tutto ciò che possono gestire. E glielo forniamo non appena ne hanno bisogno, e anche più velocemente. Ma lo chiamano un "miracolo medico". E questo è stato un anno difficile e un'elezione molto difficile. La pandemia lo ha reso un anno molto, molto difficile per il nostro paese e praticamente per tutti i paesi del mondo. Adesso è tempo che la nostra nazione guarisca, ed è tempo di pace e calma. Il rispetto per le forze dell'ordine e le grandi persone all'interno delle forze dell'ordine - così tanti sono qui - è il fondamento dell'agenda MAGA.E siamo una nazione di diritto, e siamo una nazione di ordine. Questo è il motivo per cui siamo qui oggi, per parlare di cosa dobbiamo fare per sostenere lo stato di diritto in America e di come dobbiamo continuare a sostenere i nostri eroi delle forze dell'ordine, che è esattamente quello che siete. Ti senti un eroe? Sì, penso di sì. Destra? (Applausi) Lo fai e lo sei. Voglio ringraziare Mark Morgan, Commissario per la dogana e la polizia di frontiera, che è stato incredibile. Dov'è Mark? Marchio? Alzati, Mark. Ottimo lavoro. Fantastico. (Applausi.) L'agente capo della pattuglia Brian Hastings. Brian, grazie mille. Ottimo lavoro. (Applausi). È così contento. Ha detto: "Signore, funziona davvero". E, soprattutto, i coraggiosi agenti delle forze dell'ordine che rischiano la vita ogni giorno per proteggere le nostre famiglie e il nostro paese. Voglio anche ringraziare un fantastico gentiluomo, un mio amico, Tom Homan. È un grande patriota americano ed è stato con noi fin dall'inizio. (Applausi) Vero, Tom? Lo sapevi esattamente - ha detto, "Abbiamo bisogno di un muro", quando dicevano, "No, no, abbiamo bisogno di droni. Abbiamo bisogno di droni. " Ho detto: "Perché? Quindi puoi guardare le persone che si riversano illegalmente nel nostro paese? " E voglio ringraziarti molto, Tom. Che ... che lavoro professionale hai fatto. Tutte voi persone, incredibili.Tutti qui oggi fanno parte di un'incredibile storia di successo. Questa è una vera storia di successo. Quando sono entrato in carica, abbiamo ereditato un confine rotto, disfunzionale e aperto. Tutti si stavano riversando a volontà. Lavorando al fianco degli eroi in questo grande spazio all'aperto, guardando il nostro muro, abbiamo riformato il nostro sistema di immigrazione e raggiunto il confine meridionale più sicuro nella storia degli Stati Uniti. È a un livello che non è mai stato prima. Abbiamo preso i cartelli, i coyote e gli interessi speciali e abbiamo ripristinato lo stato di diritto. Per anni, i politici si sono candidati alle cariche promettendo di proteggere il confine, solo per essere eletti e per fare l'esatto contrario. Hanno anche promesso un muro. Se ricordi, circa 10 anni fa, hanno promesso un muro ma non sono riusciti a farlo costruire. Non è stato facile realizzarlo. Farlo finanziare è stato difficile. Realizzarlo è stato ancora più difficile. Tutte le diverse catene di titoli e tutte le diverse cose che abbiamo dovuto affrontare - molto, molto complesse e molto difficili, ma ce l'abbiamo fatta. Ma l'hanno avuto anni fa. Te lo ricordi meglio di chiunque altro. Destra? E non l'hanno mai fatto. Non hanno mai, mai completato il compito. E poi, alla fine, il denaro è stato rispedito al governo federale. Speso, ma non è stato costruito alcun muro. Ma a differenza di coloro che sono venuti prima di me, ho mantenuto le mie promesse. E oggi celebriamo un traguardo straordinario: il completamento delle 450 miglia promesse di muro di confine.Quattrocentocinquanta miglia. Nessuno si rende conto di quanto sia grande. (Applausi.) Ricordo quando sono sceso per la prima volta, circa un anno e mezzo fa: siamo in costruzione, ho iniziato a camminare, guardo il muro e cammino e cammino. E sono abituato a, tipo, un progetto di sviluppo in cui potresti camminare su un muro. Sai, 10 acri, 5 acri, 2 acri, 1 acro. Poi ho capito che è molto tempo; è una grande passeggiata. Molto - molto del muro che hai è incredibilmente naturale. È ... tu hai le montagne. Hai i fiumi. Hai delle zone d'acqua molto potenti. Hai alcune aree che sono praticamente impossibili da superare. Quindi non avevamo bisogno di muri ovunque, ma dove ne avevamo bisogno, perché ha avuto così tanto successo che abbiamo aggiunto quasi 300 miglia. E questo è attualmente in costruzione. Questo era il nostro desiderio originale: portare a termine queste aree dove c'era un tale problema. E ora ce l'abbiamo. È in costruzione o pre-costruzione: altre 300 miglia. In ogni regione in cui abbiamo costruito il muro, gli attraversamenti illegali e il traffico di droga sono precipitati. Assolutamente precipitato. Nella Valle del Rio Grande, gli attraversamenti sono diminuiti di quasi l'80%. A Yuma, in Arizona, gli ingressi illegali sono stati ridotti del 90%.A livello nazionale, ICE e Border Patrol hanno sequestrato oltre 2 milioni di libbre di fentanil, eroina, metanfetamina e altri narcotici mortali, salvando migliaia e migliaia di vite. Abbiamo arrestato quasi 500.000 stranieri illegali con precedenti penali, alcuni con precedenti penali molto gravi del tipo di cui non vorresti sapere, come l'omicidio. Abbiamo rimosso quasi 20.000 membri di gang dagli Stati Uniti, inclusi 4.500 membri di MS-13, probabilmente la peggior banda di tutte. Attraverso le riforme fondamentali che abbiamo messo in atto, abbiamo posto fine al caos dell'immigrazione e ristabilito la sovranità americana. La nostra riforma più importante è stata porre fine alla cattura e al rilascio - non facile da fare; hai a che fare con il Congresso; è molto, molto difficile - che è l'equivalente funzionale dei confini aperti, ma anche peggio: è catturarli e rilasciarli. Significa rilascio nel nostro paese, non in un altro paese. Questa politica è stata sfruttata da viziose organizzazioni criminali, che hanno capito le leggi meglio di come le hanno comprese per anni la nostra gente, per diffondere miseria, sofferenza e droga in tutto l'emisfero. Ora, invece di "prendi e rilascia", abbiamo "trattieni e rimuovi". Si chiama "trattieni e rimuovi". Non suona meglio? Una delle più grandi scappatoie che abbiamo chiuso è stata la frode in materia di asilo.Con il vecchio sistema rotto, se chiedevi semplicemente asilo, venivi rilasciato nel paese. La cosa più ridicola che qualcuno abbia mai visto. E stavamo prendendo alcune persone che non avresti voluto avere nel tuo paese. Abbiamo istituito una serie di modifiche politiche storiche per porre fine alla frode in materia di asilo, ed è quello che abbiamo fatto. Ciò include l'accordo innovativo con il Messico noto come "Protocolli di protezione dei migranti" o MPP. In base a questo accordo, se uno straniero illegale richiede asilo, deve aspettare in Messico fino a quando il suo caso non viene ascoltato. Aspettavano qui. E quando stavano aspettando, dicevano "ciao-ciao" e sparivano da qualche parte nel nostro paese, e in sostanza non li ritroveremmo mai più, non li rivedremo mai più. Questa sola misura ha posto fine a una crisi umanitaria e ha salvato innumerevoli vite e soprattutto, devo dire, vite dal crimine. Voglio ringraziare il grande Presidente del Messico. È un grande gentiluomo, un mio amico. E il presidente Obrador - è un uomo che sa davvero cosa sta succedendo. E ama il suo paese, e ama anche gli Stati Uniti. Ma voglio ringraziare per la sua amicizia e il suo rapporto di lavoro professionale. In realtà abbiamo avuto 27.000 soldati messicani a guardia dei nostri confini negli ultimi due anni. Nessuno pensava che fosse possibile.E lo hanno reso molto, molto difficile, ed è per questo che i numeri sono riusciti a precipitare, anche durante la costruzione del muro. E, a proposito, uno dei grandi elementi del muro che lo rende così efficace è che possiamo avere molte meno persone che lavorano. Ora possono lavorare su altre cose - altre cose relative alla criminalità e alla prevenzione della droga e molti altri elementi su cui stanno lavorando, perché abbiamo salvato un numero enorme di persone. E qui inclusi abbiamo i sistemi di telecamere più sofisticati e i sistemi elettronici più sofisticati in tutto il mondo. Abbiamo implementato tre accordi storici con il Triangolo del Nord; questo è Guatemala, Honduras e El Salvador. In base a questi importanti accordi di cooperazione in materia di asilo, l'onere dell'immigrazione illegale è ora condiviso in tutta la regione. Ora, quando un immigrato illegale viene arrestato al nostro confine, può essere inviato in un paese vicino invece che in una comunità statunitense. Prima che arrivassi qui, i paesi non li avrebbero accettati. Dicevano: "No, no, no". Ho detto: "Beh, devi prenderli". Primo mese - non dimenticherò mai - questi signori, proprio qui, sono venuti da me. Dissero: "Non li riprenderanno". Sono venuti. Possono essere assassini. Possono essere capi di cartello. Potrebbero essere persone davvero viziose. I paesi non li volevano indietro.E ho interrotto tutti i pagamenti a quei paesi. Ho smesso di andare in quei paesi. E dopo che è stato fermato per circa un mese, ricordi? - dopo che è stato interrotto per circa un mese, hanno chiamato. Hanno detto: "Ci piacerebbe riaverli". E non ho mai dato loro tutti i soldi che stavano ottenendo, comunque, ma ne hanno ricevuti alcuni. (Applausi) È stato fantastico. E voi lo sapete meglio di chiunque altro: non li riprenderebbero. Avremmo aerei in volo, carichi di persone che non volevamo qui. E dicevano: "Non pensare nemmeno di far atterrare quell'aereo". E li prenderebbero in barca, e li prenderebbero in autobus, e non li lascerebbero entrare nei loro paesi. E all'improvviso dicono: “Bentornato. Ci piace averti. " Quindi è stata una cosa fantastica. E ora li riprendono. E il rapporto con quei paesi - il Triangolo - è molto migliore rispetto a prima. Oltre ai nostri accordi con Messico, Guatemala, Honduras ed El Salvador, abbiamo sistematicamente riformato il codice normativo per riportare l'asilo al suo significato legale originale e allo scopo, non un biglietto gratuito per l'ingresso.Un recente rapporto completo del Dipartimento per la sicurezza interna e la giustizia mostra quanto siano state efficaci le nostre riforme e quanto sarebbe disastrosa la loro rimozione. Sarebbe un disastro per il nostro Paese. So che stanno pensando di rimuoverli. Spero che non lo facciano. Spero che non lo facciano. Sarà una farsa assoluta per il nostro paese. Il rapporto dimostra definitivamente, una volta per tutte, che gli stranieri rilasciati alla frontiera rimangono latitanti nel Paese e non fanno ritorno a casa. Non torneranno a casa. E raramente li trovi. È molto difficile trovarli. Quindi abbiamo alieni rilasciati nel nostro paese, molti dei quali sono gravi criminali. E l'abbiamo fermato. Non ricominciare mai più quel processo. Al contrario, secondo le nostre politiche, il 98% degli alieni che rimangono in custodia del DHS vengono rimossi. In poche parole, se entri negli Stati Uniti illegalmente, vieni arrestato e immediatamente rimosso in sicurezza dal nostro paese. Senza questo principio fondamentale, non c'è confine, non c'è legge, non c'è ordine. La mia amministrazione ha anche istituito misure di salute pubblica fondamentali al confine. In risposta al virus cinese, ai sensi del titolo 42 del codice degli Stati Uniti, gli immigrati illegali vengono prontamente rimossi per proteggere la salute degli agenti di frontiera, di altri migranti e delle comunità locali e del pubblico in generale. La rimozione di queste protezioni inviterebbe una catastrofe per la salute pubblica di proporzioni epiche.Come probabilmente saprai, a Tijuana, in varie parti del Messico, il COVID ha circa 24 nomi che posso chiamarlo, da "COVID" a "China virus". Posso chiamarla la "peste". Io la chiamo la "peste cinese". Molti nomi diversi. Ma lo chiamiamo sempre il "nemico invisibile". Ma il nemico invisibile è stato molto duro con il Messico, e abbiamo aree lungo il confine in cui siamo in ottima forma perché proprio lì, per questo, siamo in ottima forma. Ma dall'altra parte, in Messico, stanno soffrendo molto per il virus. Quello che abbiamo ottenuto è stato incredibile. E non abbiamo fatto il wall a causa di COVID; abbiamo fatto il muro per motivi di sicurezza, droga e altre cose. Ma si è scoperto che, nel mezzo di tutto, è arrivata questa orribile piaga. Abbiamo ereditato un confine pericolosamente senza legge. Le persone che lavorano qui sono incredibilmente coraggiose. Ho visto cosa devono sopportare, cosa devono affrontare. Sono forti, sono forti e sono grandi patrioti, grandi americani. Lo abbiamo riparato e lo abbiamo assicurato. Abbiamo incaricato il nostro meraviglioso ICE e la Pattuglia di Frontiera di adempiere ai loro giuramenti e giurati. Sono diventati ufficiali giurati della legge. E amano il loro lavoro. È un lavoro duro. È un brutto lavoro.Ad essere onesti, non sono pagati come dovrebbero essere pagati, ma ti abbiamo alzato. Ti abbiamo alzato. Ma queste sono persone di incredibile talento che potrebbero probabilmente fare molto meglio, in termini economici, di quanto non facciano qui. Ma amano quello che fanno e amano il loro paese. Abbiamo anche messo in atto misure vitali per proteggere i lavoratori americani, tenere lontani i terroristi e fermare gli abusi del nostro sistema di welfare - dove sarebbero venuti fuori, sarebbero andati sul nostro sistema di welfare e avrebbero vissuto per anni del welfare americano senza mai avere un lavoro . Abbiamo anche, e abbiamo avuto - ma li abbiamo sempre - abbiamo terroristi dal Medio Oriente che entrano nel nostro paese attraverso il confine meridionale. Questo era prima di quello che vedi qui, perché era più facile entrare nel nostro paese attraverso il confine meridionale che attraverso gli aeroporti o qualsiasi altro mezzo. Quindi sarebbero atterrati in Sud America, avrebbero risalito e sarebbero entrati nel nostro paese. E queste non sono persone dei paesi che sospettereste. Queste sono persone provenienti da alcuni luoghi molto pericolosi del Medio Oriente. E i numeri sono molto più grandi di quanto chiunque potrebbe capire. Davvero molto più grande. L'eliminazione di una qualsiasi di queste misure metterebbe a repentaglio i nostri lavoratori, metterebbe in pericolo il nostro paese e costerebbe ai contribuenti centinaia di miliardi di dollari all'anno.Indipendentemente dal nostro partito, dovremmo tutti concordare sulla necessità di proteggere i nostri lavoratori, le nostre famiglie e i nostri cittadini di ogni estrazione sociale, indipendentemente da chi siano. In particolare, se le nostre misure di sicurezza delle frontiere vengono revocate, si innescherà un'ondata di immigrazione illegale, un'ondata come non l'avete mai vista prima. E posso dirti che, già, le onde stanno iniziando a salire da 2.000, 1.000 e 500 miglia di distanza. Vediamo cosa sta arrivando. E stanno arrivando perché pensano che alla fine sia il sugo; sarà un treno sugo. Cambia il nome da "carovane", che penso abbiamo inventato, a "treno sugo", perché è quello che stanno cercando: cercare il sugo. Questa sarà una calamità assoluta per la sicurezza nazionale, la sicurezza pubblica e la salute pubblica. Distruggerebbe milioni e milioni di posti di lavoro e provocherebbe migliaia di vite innocenti. Le politiche che metto in atto sono uniformemente e fortemente sostenute dagli uomini e dalle donne di ICE e Border Patrol. Ci abbiamo lavorato insieme, proprio come abbiamo fatto sul muro. Abbiamo lavorato insieme sulle politiche perché nessuno conosce questo mondo intero meglio delle persone incredibili che ho di fronte. Terminare queste politiche significa consapevolmente mettere l'America in un serio pericolo e scavalcare i grandi esperti di carriera che hanno lavorato così duramente - quelli del DHS.In questo preciso momento, contrabbandieri e coyote si stanno preparando a scavalcare il confine se le nostre politiche verranno allentate o rimosse. Voglio dire, stanno letteralmente aspettando - grandi, grandi gruppi di persone. Alcuni di loro molto sgradevoli, potrei aggiungere. Questa è una tragedia del tutto prevenibile. Sta aspettando di succedere. La sicurezza della nostra nazione deve venire prima della politica. Abbiamo molti disaccordi nel paese, ma dovremmo tutti essere d'accordo: l'urgente necessità di rendere sicuri i nostri confini, proteggere la nostra patria e consentire alle forze dell'ordine di adempiere alla loro missione senza interferenze politiche. Gli agenti dell'ICE e della pattuglia di frontiera hanno giurato un sacro giuramento di rispettare la legge, e nessun incaricato politico dovrebbe mai ordinare loro di violare quel giuramento. Questi sono veri esperti. Lo capiscono davvero. E ti dirò chi altro lo capisce: lo capisce la popolazione ispanica del nostro paese. Perché non solo ho vinto il Texas in numeri storici, ma ho vinto le città di confine, che sono in gran parte ispaniche, e la gente è rimasta sbalordita nel vederlo. E i numeri, dicono, erano - chiamò il governatore del Texas - chiamò Greg - bravo ragazzo, grande governatore -. Ha detto: “Avevi numeri che nessuno ha avuto dalla ricostruzione. "Ricostruzione" significa "Guerra civile". E in gran parte ispanico. Lo capiscono meglio di chiunque altro e vogliono che le forze dell'ordine li aiutino - li aiutino a vivere una vita sicura. Le leggi approvate dal Congresso devono essere rispettate.Agli uomini e alle donne di ICE, Customs and Border Protection e in tutto il DHS, forze dell'ordine in generale: vi siete guadagnati l'eterna gratitudine della nostra nazione. Non hai idea di quanto la nostra nazione ti ami e ti rispetti. Non credo che tu abbia un'idea, ma è vero. Spero e prego solo che la tua voce venga ascoltata, onorata, ascoltata e rispettata a lungo nel futuro. Dio ti benedica. Dio benedica le forze dell'ordine. E Dio benedica l'America. Grazie mille. Grazie. Ottimo lavoro. (Applausi.)

publicidad

ingleseitaliano.com | Usando il traduttore di testo Inglese-Italiano?

Assicurati di rispettare le regole della scrittura e la lingua dei testi che tradurrai. Una delle cose importanti che gli utenti dovrebbero tenere a mente quando si utilizza il sistema di dizionario ingleseitaliano.com è che le parole e i testi utilizzati durante la traduzione sono memorizzati nel database e condivisi con altri utenti nel contenuto del sito web. Per questo motivo, ti chiediamo di prestare attenzione a questo argomento nel processo di traduzione. Se non vuoi che le tue traduzioni siano pubblicate nei contenuti del sito web, ti preghiamo di contattare →"Contatto" via email. Non appena i testi pertinenti saranno rimossi dal contenuto del sito web.


Norme sulla privacy

I fornitori di terze parti, tra cui Google, utilizzano cookie per pubblicare annunci in base alle precedenti visite di un utente al tuo o ad altri siti web. L'utilizzo dei cookie per la pubblicità consente a Google e ai suoi partner di pubblicare annunci per i tuoi utenti in base alla loro visita ai tuoi siti e/o ad altri siti Internet. Gli utenti possono scegliere di disattivare la pubblicità personalizzata, visitando la pagina Impostazioni annunci. In alternativa, puoi offrire agli utenti la possibilità di disattivare l'uso di cookie da parte di fornitori di terze parti per la pubblicità personalizzata, visitando la pagina www.aboutads.info.